preloader

La risposta è quella sbagliata

illustrations illustrations illustrations illustrations illustrations illustrations illustrations

La risposta è quella sbagliata

Pubblicato da Giovanni Bertagna   28 Dec 2020   |   Categoria: Grafica   |   Tags: contest   blender   photoshop  

La risposta è quella sbagliata

La risposta è quella sbagliata

L’importanza di partecipare a un contest è la possibilità di mettere in pratica quello che si è imparato, confrontarsi con altri partecipanti e arricchire il proprio Portfolio.

L’occasione è stata il Contest Super mega sfida creativa bellissima che però non si vince niente ma ci si diverte e si cresce insieme, organizzato da @Massimo Nava aka Artlandis’ Learnig.

Da alcuni anni seguo Massimo Nava e il suo progetto di formazione aperta, gratuita e condivisa Artlandis’ Learning che, dal 2011 ad oggi, conta qualche centinaia tra webinar ed eventi online.


Il progetto Artlandis’ Learning è dedicato ai creativi, quali designer, illustratori, digital artists e comunque tutte le professionalità che operano nell’ambito della grafica 2D e 3D.

Grazie alla vivacità del progetto si ha la possibilità di approfondire sempre nuovi argomenti, con contributi anche da parte di chi in questo settore ci lavora da anni, approfondire le tendenze del momento e conoscere nuovi strumenti. Il tutto ruota intorno a una community molto attiva, composta da artisti già affermati, studenti che stanno cercando di lanciarsi in questo variegato mondo lavorativo e semplici appassionati do grafica come me.

Non mi dilungo oltre, ti consiglio di scoprire in prima persona il progetto Artlandis’ Learning, e in particolare il suo autore, partendo proprio dal suo profilo Linkedin.

QuickLook-Microsoft-Store

Perché ho partecipato al Contest

Per mettermi alla prova ho deciso di partecipare al Contest, lanciato da Massimo Nava ai primi di dicembre, con lo scopo di migliorare le mie conoscenze del software Blender, con cui ho realizzato il soggetto 3D, e del software Adobe Photoshop, con cui ho realizzato il compositing.

Da qualche mese ho iniziato a studiare Blender, grazie ai corsi di Blender Italia1, per implementare l’uso di questo software nei render architettonici. Ma è anche l’occasione per soddisfare una vecchia passione che ho sempre avuto nei confronti della grafica 3D.

Per Photoshop è stata l’occasione di cimentarmi con il compositing, partendo dall’immagine 3D ottenuta in Blender. Fino ad ora il mio utilizzo di Photoshop è stato limitato alla sola post-produzione di alcune foto, per ottenere dei risultati che con il solo Lightroom Classic non ero in grado (Vai al mio Portfolio fotografico).

Il soggetto che ho scelto per il contest

L’idea di base è stata rappresentare la Piramide e la Piuma, due simboli importanti per l’antico Egitto.

La PIRAMIDE, simbolo geroglifico di salita verso il cielo, l’ho scelta per le sue dimensioni perfette applicate per la costruzione della Piramide di Cheope2. Infatti l’area di ogni faccia triangolare della piramide è pari a quella del quadrato, avente per lato l’altezza della piramide stessa, misurata a piombo dall’apice del monumento sino al terreno.

La PIUMA (piuma di Maat), simbolo geroglifico del nome della Dea Maat3 che personificava la verità, la giustizia, la rettitudine e l’ordine del cosmo.

Con il compositing ho aggiunto la rappresentazione del COSMO per poi completare l’intera composizione in chiave PSICHEDELICA4.

La piuma, nel progetto, ha l’intento di rappresentare la verità e la giustizia ma questè virtù sono alterate dall’effetto psichedelico che modifica la sfera senso-percettiva e lo stato di coscienza di un soggetto (…o di una nazione?).

Da questa considerazione finale ecco perchè la risposta è quella sbagliata!

Conclusioni

Per me è stato molto istruttivo partecipare a un contest che, soprattutto per la parte del compositing, è stata una esperienza completamente nuova.

Anche seguire i vari sviluppi degli altri partecipanti, ciascuno con una propria tecnica comunicativa, è stato molto istruttivo in particolare capire il ragionamento che ha portato alla realizzazione di ciascun elaborato.

Una esperienza sicuramente da ripetere, perciò un ringraziamento sincero a Massimo Nava alla sua iniziativa.

Prima di chiudere questo articolo, se sei interessato, ho creato su Pinterest la bacheca #SuperMegaSfidaCreativaBellissima dove ho raccolto forme geometriche, simboli e immagini da cui ho tratto ispirazione per realizzare il progetto.

Ulteriori immagini, e in risoluzione maggiore, sono contenute nel progetto che ho pubblicato su Behance, dcompreso alcune immagini Work in Progress. A breve pubblicherò il progetto anche su Artstation, dove ho realizzato un Portfolio dedicato ai progetti realizzati in Blender. Dagli un occhio e dimmi cosa ne pensi.


  1. Blender Italia ↩︎

  2. Piramide di Cheope - Wikipedia ↩︎

  3. Maat - Wikipedia ↩︎

  4. Psichedelico - Wikipedia ↩︎


---